Seminario “Accoglienza in emergenza di donne e minori vittime di violenza: lavoro di rete e strategie di intervento integrate”.

Seminario “Accoglienza in emergenza di donne e minori vittime di violenza: lavoro di rete e strategie di intervento integrate”. 15 marzo 2018 ore 8.30/13.30 Arnas Garibaldi Sala Dusmet – Ospedale Garibaldi Centro Piazza S.M. di Gesù n. 5/7, Catania Per l’evento è stata fatta richiesta di accreditamento all’ordine degli A. S. Sicilia.

Lotto Marzo Sciopero Globale delle donne

Per il secondo anno l’Associazione Thamaia, luogo simbolico e fisico di liberazione delle donne, aderisce allo sciopero globale delle donne, rivendicandolo come atto politico femminista. Per tutte le donne, per quelle donne che hanno trovato nella resistenza di una vita di percosse, di mortificazioni, di vessazioni, di ricatti, di molestie, la forza per dare corpo e voce alla propria liberazione…

8 marzo a Catania! Corteo e Sciopero globale delle donne #NUDM

L’8 marzo la marea femminista torna nelle strade: noi aderiamo allo sciopero! >>>  Comunicato Conferenza Stampa 6 marzo Associazione Thamaia   Programma #8marzo >> h.10.00-13.00 SIT-IN in Piazza Università con materiale informativo e FLASH-MOB >> h.16,30 CORTEO CITTADINO concentramento in PIAZZA ROMA **** il programma è work in progress, resta connessa su Non Una di Meno – Catania!  

Comunicato Stampa: Lettera di ringraziamento donazioni Thamaia

Comunicato Stampa Catania, 17/01/2018 L’Associazione Thamaia Onlus ringrazia di cuore IMPERIAL Fashion, St Microelectronics di Catania, Algoritmi di Marcello Spinello & C. Snc, Farmacia Mercurio (Me), per i loro generosi contributi e la stima dimostrata nei confronti della nostra Associazione. Le elargizioni liberali ricevute saranno utilizzate per il sostegno del Centro Antiviolenza e in modo particolare per lo svolgimento di…

NUDM Catania – FLASH MOB 25 novembre

“Siamo la marea che ha attraversato le strade di Roma lo scorso 26 novembre. Siamo le stesse che l’8 marzo hanno costruito il primo sciopero globale insieme alle donne di tutto il mondo, dalla Polonia all’Argentina, dagli Stati Uniti alla Turchia, dalla Spagna al Brasile. Il prossimo 25 novembre inonderemo di nuovo le strade di Roma…” Per chi non è…

Workshop per migliorare l’accesso ai Centri Antiviolenza di donne e bambine rifugiate e richiedenti asilo. Roma, 8 e 9 novembre.

4 novembre 2017 D.i.Re. insieme a Unhcr per sviluppare competenze dedicate all’accoglienza nei centri antiviolenza delle donne rifugiate e richiedenti asilo. Parte con una prima attività corale il progetto sostenuto dall’Agenzia Onu per i Rifugiati Unhcr. Obiettivo del progetto è aumentare e migliorare l’accesso ai Centri Antiviolenza di donne e bambine rifugiate e richiedenti asilo, attraverso la costruzione di una…

Una, mille, centomila denunciano casi di ricatto sessuale nel mondo del lavoro da 30 anni i Centri antiviolenza Di.Re. sono a fianco alle donne.

“Siamo con Asia, con le ministre svedesi che hanno denunciato molestie ai Summit europei, con le sportive abusate per poter accedere alle Olimpiadi, con tutte le donne che superano il silenzio anche tra le mura domestiche, liberandosi dalla paura e dalla vergogna della violenza subìta.” Così Lella Palladino, Presidente dell’Associazione Nazionale Di.Re. Donne in Rete contro la violenza, a sostegno…

Al via il primo dei convegni di chiusura del Progetto “Keep Calm & No Intimate Violence”

La lotta e il contrasto alla violenza maschile sulle donne si affronta individuandone le cause e lavorando su di esse. Domani presso l’Istituto Tecnico Industriale “Stanislao Cannizzaro” di Catania diamo avvio ai convegni finali del progetto “Keep Calm & No Intimate Violence. La violenza nelle relazioni di intimità: percorsi educativi e di legalità a sostegno di una cultura di genere”.…

Comunicato stampa di D.i.Re sullo stupro di Rimini

Rimini e dintorni: indignatevi anche quando gli stupratori e gli assassini sono italiani. Lo stupro di Rimini, dove un branco di quattro uomini ha assalito e violentato due donne, invece di suscitare reazioni di sdegno è stato occasione di una ulteriore campagna di odio. Intanto verso i presunti stupratori, tuttora latitanti, che secondo i primi riscontri sarebbero stranieri, e poi…